Marmellata probiotica ai mandarini

La marmellata probiotica ai mandarini preparata con fichi, mandorle e kefir di acqua offre diversi benefici per la salute grazie alla presenza di probiotici e ingredienti naturali. Ecco alcuni dei vantaggi:

  1. il kefir è una fonte di probiotici benefici per la salute intestinale. Questi microrganismi contribuiscono al mantenimento di un microbiota intestinale equilibrato, migliorando la digestione e sostenendo il sistema immunitario. Se vuoi sapere di più degli alimenti probiotici guarda questo video.
  2. i fichi sono ricchi di fibre, prebiotici essenziali per la produzione degli acidi grassi a catena corta da parte del microbiota. Le fibre alimentari aiutano a regolare il transito intestinale e favoriscono la sensazione di sazietà.
  3. i mandarini o i kumquat, ricchi di vitamina C e altri antiossidanti, possono contribuire a proteggere le cellule dallo stress ossidativo e a rafforzare il sistema immunitario.
  4. le mandorle apportano grassi salutari, proteine e oligoelementi, contribuendo a fornire una fonte di energia sostenibile.
  5. la ricetta offre flessibilità nell’uso di ingredienti alternativi come datteri, mele, banane, pere o semi, permettendo di personalizzare la marmellata in base alle preferenze o alle disponibilità.
  6. questa marmellata sfrutta la dolcezza naturale dei fichi, mandarini e altri ingredienti, riducendo la necessità di aggiungere zuccheri artificiali. Se vuoi conoscere gli effetti degli zuccheri raffinati sulla nostra salute, puoi leggere il mio articolo cliccando qui.
  7. la necessità di consumare la marmellata entro 3 giorni contribuisce a garantirne la freschezza e la potenza dei probiotici, massimizzando i benefici per la salute.

È importante notare che i benefici possono variare da persona a persona, e l’inclusione di questo tipo di marmellata in una dieta equilibrata contribuisce a fornire una gamma di nutrienti per la salute generale.

INGREDIENTI

  • 4 fichi essiccati
  • 3 mandorle
  • Succo di 1 mandarino
  • 2 cucchiai di kefir di acqua
  • Polpa di mezzo mandarino
  • Un pizzico di cannella (opzionale)

Alternative:

  • Al posto dei fichi: datteri essiccati o una mela fresca o una banana fresca o una pera fresca.
  • Al posto dei mandarini: una manciata di kumquat.
  • Al posto delle mandorle: 1 cucchiaino di semi di girasole o zucca.

PROCEDIMENTO

  1. Ammollare i 4 fichi essiccati e le 3 mandorle in acqua per 5-6 ore, o fino a quando sono morbidi.
  2. In un piccolo processore, frullare i fichi e le mandorle ammollati insieme al succo di un mandarino, 2 cucchiai di kefir, la cannella e la polpa di mezzo mandarino (servirà come addensante per il contenuto in pectina) fino a ottenere una consistenza cremosa e omogenea.
  3. Trasferire la marmellata probiotica ottenuta in un vasetto di vetro sterilizzato.
  4. Conservare in frigorifero e consumare entro 3 giorni per garantire la freschezza e i benefici probiotici.

La ricetta è stata ideata da Cristina De Vita, vegan chef e insegnante di cucina vegetale e di buone pratiche in cucina. Il procedimento è stato registrato durante la diretta su Instagram del 26 gennaio 2024: se vuoi seguire la ricetta passo passo e ascoltare i consigli nutrizionali, puoi ricercare la registrazione nel feed di @nutrizione_a_passi .

Questa marmellata probiotica è una deliziosa ricetta ricca di nutrienti e può essere spalmata su pane tostato, aggiunta a yogurt o utilizzata come topping per dolci. Buon appetito!

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo